logo

Giovedì 4 Febbraio 2021
Ore 11:00
Santa Croce sull’Arno
Biblioteca Comunale “Adrio Puccini”

Giovedì 4 Febbraio 2021, a Santa Croce sull’Arno (Pi), si terrà l’inaugurazione dell’opera #ModùModù dell’artista Giovanni da Monreale.
Dopo aver regalato al proprio comune nel 2019 #GIOMmy, il bambino seduto intento a giocare ad un videogame sullo smartphone, Masoni Industria Conciaria S.p.A. ha deciso donare “il fratellino” dell’opera precedentemente installata proprio nella piazza adiacente alla conceria.

#GIOMmy ha posto l’attenzione sul largo utilizzo degli smartphone (e nel complesso di tutti i devices elettronici) all’interno delle nostre giornate. #ModùModù invece ha l’ambizione di porre luce sul concetto di integrazione, sulla fratellanza tra i popoli e sulle difficoltà che ogni giorno attraversano le persone provenienti da altri paesi a causa dei pregiudizi e dell’incapacità di far integrare nuove culture.

Santa Croce sull’Arno, oltre ad essere il luogo natale di Fabrizio Masoni, è anche stato uno dei centri urbani che ha visto incrociare molte culture fin dai primi anni dalla nascita di uno dei poli conciari più importanti del mondo.
Masoni S.p.A. sempre attenta a tematiche sociali e culturali ha rinnovato il forte legame con le proprie radici e con l’Amministrazione Comunale nella quale ha trovato ancora una volta grande apertura e propensione ad iniziative artistiche che diano un contributo culturale al paese.

Il 4 Febbraio, appunto, è stato scelto come il giorno ideale per celebrare questa inaugurazione.
Per la prima volta infatti, l’Assemblea Generale dell’O.N.U. ha proclamato tale data come “Giornata internazionale della fratellanza umana” e l’azienda, in accordo col Comune di Santa Croce sull’Arno, ha scelto di collocare la nuova opera di fronte alla Biblioteca “Adrio Puccini” in Piazza Matteotti.
Un luogo non casuale visto che è proprio lo spazio ideale per rappresentare la cultura, l’informazione e la speranza di una nuova conoscenza globale che sia in grado di abbattere ogni distinzione tra i popoli.

Le opere di Giovanni da Monreale rappresentano semplici scene di vita quotidiana e prendono il titolo di “Games”.
L’intero progetto si pone l’ambizioso obiettivo di far riflettere sul nostro tempo e coglie l’esigenza di dare nuova luce ed energia ai centri urbani.

Nel rispetto delle normative antiCovid, all’inaugurazione parteciperanno in presenza soltanto alcuni rappresentanti dei soggetti direttamente coinvolti nell’iniziativa: oltre al sindaco di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda e al titolare della Masoni S.p.A. Fabrizio Masoni, interverranno il web-influencer Pietro Resta, in arte Wikipedro in rappresentanza del “popolo di internet”; Sergio Bontempelli, esperto di tematiche legate all’immigrazione e ai diritti dei migranti; il Presidente dell’Associazione Cossan, Omar Dieng; il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Antonio Mazzeo.

Inoltre, per tutto il mese di febbraio 2021, in Biblioteca sarà esposto un quaderno dove chi vorrà potrà scrivere un pensiero sulla fratellanza. Chi lo farà riceverà in omaggio la penna con cui lo avrà scritto (una penna Bic limited edition, offerta da Masoni S.p.A.).

Saranno presenti:

FABRIZIO MASONI
Masoni Industria Conciaria S.p.A.

ANTONIO MAZZEO
Presidente del Consiglio Regionale della Toscana

GIULIA DEIDDA
Sindaco Comune di Santa Croce sull’Arno

SERGIO BONTEMPELLI
Docente esperto di questioni legate allo status giuridico dei cittadini stranieri

OMAR DIENG
Presidente dell’Associazione Cossan

WIKIPEDRO
YouTuber / IGER / Personaggio pubblico

GIOVANNI DA MONREALE
Artista creatore dell’opera

DON DONATO AGOSTINELLI
Parroco di Santa Croce sull’Arno

RACQUEL MANZANO
Della comunità Filippina

AMINE NAFIA
Istituto Culturale Islamico di Santa Croce sull’Arno